Vinaora Nivo Slider 3.x

 

Dall'innesto alla rosa:

Il ciclo produttivo di una pianta di rose prevede alcuni importanti ed essenziali passaggi che vengono eseguiti con perizia durante l’arco di tutto l’anno. Questi passaggi sono fondamentali per ottenere le molteplici varietà, partendo da un semplice innesto fino alla pianta adulta e formata, pronta ad essere accolta nella sua nuova dimora.

La nostra azienda è a conduzione familiare da ormai ben tre generazioni e si occupa in prevalenza della creazione e ibridazione di sempre nuove ed esclusive varietà di rose, alla ricerca della migliore qualità e robustezza nel prodotto finale. Oltre ai molteplici brevetti acquisiti in questi ultimi quarant'anni di attività, siamo licenziatari di numerosi marchi leader nella produzione e distribuzione di ogni tipo di roseto. La vendita è esclusivamente riservata ai grossisti.

 

  • Innestaturafase d'innestatura

    Si comincia dall’innesto: l’innestatura viene effettuata tramite il cosiddetto "innesto a gemma". Il periodo ideale per questa operazione va da circa la metà del mese di giugno fino a quasi settembre inoltrato. Per le rose che saranno destinate alla coltivazione in vaso si usa come portainnesto una varietà del tipo "multiflora" che ha la caratteristica di avere radici molto fini, adattandosi benissimo alla coltivazione in vaso. Per la radice nuda si opta invece per un portainnesto della varietà "canina Laxa", molto più adatto alla conservazione al freddo e quindi al trasporto in cella refrigerata.

 

  • Coltivazionecoltivazione rose in campo

    La coltivazione dei giovani arbusti avviene in pieno campo: si procede piantando i portainnesti "selvatici" in primavera e nell’autunno dell'anno successivo vengono estirpati per essere distribuiti in vaso oppure a radice nuda. Durante l’intero periodo del loro sviluppo vengono effettuati tutti i vari trattamenti di disinfezione, concimazione, potatura e non meno importante, quello di pulitura dalle erbacce in modo da ottenere una pianta robusta e di qualità.

 

  • Estirpazioneestirpazione dell'arbusto

    Nella fase di estirpazione è previsto che le piante di rose vengano estratte dalla loro sede in pieno campo tra i mesi di novembre e dicembre. Si tolgono quindi le nuove formazioni utilizzando un macchinario apposito e si realizzano le fascine che verranno interrate nella sabbia per conservarle tutto l'inverno e per poi passare alla loro successiva invasatura. Una parte di esse verrà consegnata a “radice scossa” direttamente al cliente il quale provvederà personalmente alla necessaria lavorazione e conseguente vendita.

 

  • Invasaturatunnel serra

    L'invasatura avviene in pieno periodo invernale. Nel corso degli anni l’azienda ha incrementato la propria meccanizzazione in modo da aumentare il numero di piante sottoposte a lavorazione. Quest’ultime, una volta invasate, si mettono in appositi tunnel riscaldati e protetti, procedendo alla loro coltivazione fino ai mesi primaverili in cui tutte le piante messe a dimora avranno un apparato radicale pronto alla piantumazione. Si otterrà così una pianta pienamente formata ed in alcuni casi di vendita tardiva, addirittura già fiorita.

 

  • Vendita e trasportorose serra

    L’intera nostra produzione viene destinata esclusivamente alla vendita all'ingrosso e specificatamente ai giardinieri professionisti, ai rivenditori specializzati e ai garden della grande e piccola distribuzione. Per lo spostamento delle piante vendute utilizziamo speciali carrelli di trasporto a ripiani che ci permettono di collocare più vasi senza danneggiare le piante durante il loro trasloco. Nella quasi maggior parte dei casi il trasporto viene effettuato utilizzando i nostri mezzi specialmente attrezzati e pronti a raggiungere tutta Italia.

 

 

Torna su
Questo sito utilizza i cookie esclusivamente ad uso tecnico ed analitico in forma anonima. Continuando la navigazione ne autorizzi il loro impiego a tali scopi.